Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/196

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
180 bernardo morsolin

romana dal 685 al 686, altri nel nono1, e propriamente ai tempi di Giovanni VIII, che pontificava nel decennio, corso dall’ 872 all’ 882. La medaglia ha il diametro di quarantadue centimetri. Rappresenta, nel diritto, il busto d’Alferisio, volto a destra con la fronte calva, i capelli e la barba corti e crespi, vestito all’antica e circondato dalla leggenda: — ALPHERISIVS • COMES • VICENTINVS • S • R • E • GEN • — Raffigurasi, nel rovescio, un papa, volto a sinistra, vestito degl’indumenti pontificali, e seduto sul trono in atto di conferire il baston del comando a un guerriero prostratoglisi a’ piedi. Assistono alla cerimonia due vescovi in mitra, nonché lo scudiere inginocchiato dietro il guerriero. Il fatto, che vi si rappresenta, e la leggenda: IOAN • V • S • P • alludono, non v’ ha dubbio, al conferimento del supremo comando sull’armi pontificie al Vicentino, per un’impresa contro i Saraceni, invasori dell’Italia, compiuta con piena vittoria2. Non occorre avvertire che, durante il pontificato tanto del V, quanto dell’ VIII dei due Giovanni, non si tentò né si compì, a testimonianza degli storici più accreditati, alcun fatto contro quei barbari, ch’ebbero a infestare più volte, in tempi diversi, l’Italia. Mi tarda piuttosto dichiarare che la medaglia in onore d’Alferisio, intorno alla quale mi sono intrattenuto altre volte3, è l’unica che il Museo Civico di Vicenza possieda e che io abbia veduta, di Camillo Mariani. E, perché si conosca la maniera, tenuta da lui, nel trattare il punzone, m’é grato anzi di darne il fac-simile in testa a questi cenni.

  1. Barbarano, Historia Ecclesiastica di Vicenza, lib. IV, pag. 244. Vicenza, 1760. — Castellini, Storia di Vicenza, tomo IV, pag. 89. Vicenza, 1782. — Pagliarini, Op. cit, lib. IV. Vicenza, 1668.
  2. Barbarano, Op. e loc. cit — Pagliarini, Op. e loc. cit. — Castellini, Op. e loc. cit. — Marzari, Op. e loc. cit.
  3. Morsolin, Alferisio conte di Vicenza, cimelio dell’età del Rinascimento (Atti dell’Accademia Olimpica): Vicenza, 1880. – Idem, Le Collezioni di cose d’arte nel secolo XVI in Vicenza, Vicenza, 1881.