Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/589

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

bibliografia 531

benemerita Società; il quale, con la riconosciuta sua competenza, coordinò e completò le descrizioni, arricchendole coi risultati delle proprie ricerche e de’ propri studi.

Il primo volume, uscito testé, illustra ben 1684 monete, eppure non comprende che i nomi da Aballo a Custeciacum, il che darà un’idea della vastità dell’opera; tanto più che la serie merovingia, per la sua uniformità, esige una somma accuratezza nel tener calcolo dei particolari di tipo e di leggenda, nel rilevare persino le più minute anomalie paleografiche, ciò che accresce sensibilmente le difficoltà già grandi del lavoro.




Vallentin (Roger) : Les statuts des prévôts généraux des ouvriers et des monnayeurs d’Avignon et du Comtat Venaissin. Paris, 1891. — (Estr. dall'Annuaire de la Soc. Franç. de Numismatique).

–– De la position des roses des armes du pape Clément VI. Avignon, 1891. — (Estr. dalle Mémoires de l’Acad, de Vaucluse).

–– De l’ancienneté de l’usage des méreaux au chapitre de Saint Apollinaire de Valence. Val. 1891. — (Estr. dal Bull. d’Archéol. et de Stat. de la Drôme).

–– Pièces de fantaisie en plomb analogues aux méraux du chapitre de St-Apollinaire de Valence. Bruxelles, 1891. — (Estr. dalla Revue belge de Numismatique).

Di queste quattro memorie, riesce particolarmente interessante per noi la prima, come quella che si riferisce alla monetazione dei Papi nel Comitato Venesino, ed alla determinazione della località in cui esercitavano la zecca. Su quest’ultimo punto, l’autore accoglie l’opinione esposta nello scorso secolo dal Card. Garampi, e commentata recentemente dal ch. Cav. Capobianchi in questa stessa Rivista1.

Il secondo scritto del Sig. Vallentin è una breve rettifica ad alcune inesattezze nelle quali incorsero il Ciacconio ed altri autori nel blasonare l’arme di Clemente VI.

I due ultimi articoli, infine, sono contributi alla numismatica del Delfinato nel Sec. XVI, e si distinguono per le acute argomentazioni fondate sulla storia e sulla filologia.


  1. Capobianchi (Vincenzo), Nuove osservazioni sopra alcune monete battute dai Papi nel Contado Venesino e d’Avignone (Riv. it. di Num., Anno III, 1890, Fasc. II).