Pagina:Rivista italiana di numismatica 1892.djvu/137

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

necrologie 131

questo medesimo fascicolo, che porta la sua necrologia, si pubblica il suo ultimo scritto, l’accurata recensione del libro del Vallier, scritta a letto nell’ultimo mese di vita, durante quella malattia, che la sua robustissima fibra gli permetteva di credere facilmente superabile. — Dolente di non potere, per tale malattia, assistere all’ultima seduta del Consiglio di Redazione, in cui si decideva la formazione della Società Numismatica, vi aderiva col massimo slancio e mandava i più caldi voti pel suo avvenire.

Ci facciamo quindi interpreti di parecchi dei nostri colleghi e non crediamo d’errare associandovi anche i lontani, nell’esprimere a nome di tutti il più vivo rammarico per la perdita di un uomo tanto egregio.


Bibliografia Numismatica di CAMILLO BRAMBILLA.


Moneta di Ardoino re d’Italia, battuta in Milano. (Rivista della numismatica antica e moderna, Vol. I, Fascicolo IV, 1865, pag. 322-337, Tav. VI, 131.

In questo importante articolo, l’autore fa conoscere il secondo esemplare del denaro milanese di Ardoino, variante nel monogramma, da quello pubblicato l’anno precedente nella stessa Rivista dall’Avv. Bertolotti.

Alcune annotazioni numismatiche. Pavia, 1870; in-4, con una tavola.

Sotto questo titolo modesto l’Autore pubblica in 12 interessanti monografie, altrettante monete inedite o varianti di quelle pubblicate. Citeremo fra le più importanti le Memorie II e III, che illustrano due Tremissi di Astolfo, attribuiti uno a Pavia, l’altro a Ravenna.

Altre annotazioni numismatiche. Pavia, 1870. in-4, con una tavola fotografica, e due tavole incise.

Sono altre dodici importanti memorie, che fanno seguito alle precedenti. Nella prima, l’autore descrive il ripostiglio di Zenone, composto di 49 soldi d’oro romani dei bassi tempi, con varianti inedite; nella seconda, un soldo d’oro unico di Zenone coll’esergo conobry; nelle altre ci fa conoscere buon numero di importanti monete italiane inedite. Citiamo, fra le più importanti, la moneta in argento del Comune di Alessandria, e il quattrino della prima Repubblica milanese.

Le due tavole incise annesse a questo monografie, come quelle delle precedenti, sono opera egregia del Kunz.

Monete di Pavia raccolte ed ordinatamente dichiarate. Con 12 tavole.

È l’opera principale del Brambilla, l’unica illustrazione completa di questa importante zecca italiana. Essa riassume tutto quanto fu scritto