Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
120 atti della società numismatica italiana


Savo Doimo di Spalato,
Dell’Acqua Dott. Gerolamo di Pavia,
Capo Dott. Tommaso di Roma,
Valton Prospero di Parigi.




Adunanza del 5 Marzo 1893.


Viene accettata e votata la proposta di proroga al Concorso Numismatico indetto dalla Società, fino al 31 ottobre prossimo venturo.

• Su proposta della vice-presidenza vengono eletti Soci effettivi i Signori:

Dessi Vincenzo di Sassari,
Puschi Prof. Alberto di Trieste,
Bellicorti (I. de) di S. Stefano d’Egitto,
Averara Avv. Manifesto di Lodi,
Ponti Cesare di Milano,
Savini Paolo "

e Soci corrispondenti i Signori:

Leone Dott. Cav. Camillo di Vercelli,
Mariani Cav. Prof. Mariano di Pavia,
Crespellani Cav. Arsenio di Modena,
Lambros Paolo di Atene,
Serrure Raymond di Parigi,
Balli Emilio di Locamo.

Viene poi comunicata la lista seguente dei doni pervenuti alla Società dal i gennaio al 15 marzo 1893:

Ambrosoli Dott. Solone:


Le sue pubblicazioni : Di un gran bronzo inedito del Nomo Tanite, 1892. — Breve relazione di un viaggio ad Atene e Costantinopoli, 1892.

Blanchet J. Adrien di Parigi.


La sua pubblicazione : Histoire monétaire du Béarn. Paris , 1893. Schlumberger Gustave , Description des monnaies , jetons et médailles du Béarn. Paris, 1893.