Pagina:Rivista italiana di numismatica 1893.djvu/62

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

monete di milano inedite 55


R/ – S AMBROSI MEDIOLANVM. Il Santo seduto, mitrato e nimbato, in atto di benedire. Ai lati del trono, due trifogli.

Coll. Boyne. Arg. R.4 L. 40.


1. Denaro (gr. 0.640). — Var. n. 3.

D/ – + LVDOVIC IMPATOR. Croce.

R/ — Nel campo, in tre righe: + ME DIOLЄ NVM. Sopra e sotto una stelletta fra due trifogli.

Museo di Parma. Arg. R. L. 3.


LUCHINO E GIOVANNI VISCONTI

signori di milano.

(1339–1349).


1. Grosso (gr. 2.900). — Var. n. 3.

D/ – + IOHES • & • LVCHINVS • VICICOMITES. Croce gigliata e contornata.

R/ – S • AMBROSI • MEDIOLANV. Il Santo seduto in atto di benedire.

Coll. Viganò, Gnecchi. Arg. R. L. 5.


2. Grosso (gr. 2.800–2.500). — 2a Var. n. 3.

D/ – + IOHIS • & • LVCHINVS • VICECOMITES.

R/ — Come il precedente.

Coll. Viganò, Osnago. Arg. R. L. 5.


3. Grosso (gr. 2.900–2.800). — 3a Var. n. 3.

D/ – + IOHES • & • LVCHINVS • VICECOIMTES.

R/ — Come i precedenti.

Coll. Viganò, Osnago. Arg. R. L. 5.


4. Grosso (gr. 2.950). — 4a Var. n. 3.

D/ – IOHES • & • LVCECHINVS • VICECOMITES.

R/ — Come i precedenti.

Coll. Viganò, e Carlo di Pio Gavazzi. Arg. R. L. 5.

NB. Nel Grosso di Giovanni e Luchino, da noi descritto al num. 3 delle Monete di Milano e di cui abbiamo dato qui alcune varianti, la incorniciatura della croce gigliata del rovescio è formata da quattro semicerchi, le intersezioni dei quali sono ornate ora da una stelletta, ora da un trifoglio.