Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/226

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
2l8 bernardo morsolin

niato „ per insulto o per odio „. E di alcune di sì fatte medaglie il Jobert riporta le leggende de’ diritti e dei rovesci1.

Più di proposito che non il Jobert si fece a trattare l’argomento Adolfo Klotz di Germania. Ma il suo compito si circoscrive alle medaglie satiriche, uscite ne’ primordi della Riforma. Stando a lui, si dovrebbe credere che l’ispirazione ne fosse derivata da Nicolò d’Ansdorf2, un gentiluomo della Misnia, partigiano focoso di Lutero, morto, ottuagenario, dopo alcuni anni di episcopato protestante in Naumburg3. Il periodo della coniazione si restringerebbe al decennio, corso tra il 1537 e il 1547. Anche il Klotz riproduce le leggende di parecchie medaglie, richiamandosi ad alcune opere già famose; a un libro cioè di Junckerus, al Gretserus de Cruce, al Jobert, al Seckendorffius, al Van Mieris.Di medaglie satiriche si fa parola isolatamente anche nella grande raccolta del Koehler4, nel catalogo del Renesse-Breidbach5 e nell’Introduzione del Leber a un libro del Rigollot d’Amiens6. Ma nessuno di costoro ha trattato così in largo e così di proposito l’argomento come Stefano Cartier7. Il Chabouillet giudica il lavoro di lui come il trattato migliore sulle medaglie satiriche. Ciò non vuol dire però che l’accordo tra i due sia perfetto. Posta dal Cartier

  1. Jobert, La Science des Médailles. Paris, 1739, vol. I, pag. 9-199.
  2. Christ. Adolphi Kloth, Opuscula Nummaria. Halae Magdeburgieæ, mdcclii. A pag. 115, si legge: " In primis vero ab anno 1537 usque ad annum 1547, Nicolao, ut dicunt, Ambsdorfo auctore, plures nummi prodierunt, qui habent caput aut Pontificis, aut Cardinalis, aut Episcopi: si vero nummum vertis ita ut qu£e pars antea superior fuerat, nunc inferior sit, habes caput Morionis aut Diaboli „.
  3. Chabouillet, Médailles satyriques du XV siècle, nel Bulletin Archéol. du Comité des Travaux historiques et scientifiques. 1890, n. 2.
  4. J. D. Koehler, Historische Münz-Belustigung, Nürnberg, 129-7 1750, t. XX, p. 61-62.
  5. Renesse-Beidbach, Mes Loisirs. Amusements numismatiques, tom. III. p. 575-577. Paris, 1835-1836.
  6. Rigollot, Monnaies des évêques, des innocents, des fous, etc.
  7. Cartier, Recherches sur quelques Médailles historiques du XVI siècle. Nella Revue Numismatique del 1851.