Pagina:Rivista italiana di numismatica 1895.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

di alcune monete della zecca di verona 87
R/ — • S • ZENO • PROTEC • VERONAE — Il santo mitrato, seduto a destra, benedicente, col pastorale e la canna da pescatore col pesce all’amo.
Museo di Trento.

Non ricordo di aver veduta pubblicata fin’ora questa monetina, che è forse un sesino, di cui non fa cenno il Zanetti. Sembra che il conio di questo grazioso nummolo sia lavoro di quel valente artista del quale abbiamo alcune belle monete col busto dello stesso imperatore, battute a Verona nel 1515 e 1516, oggi divenute assai rare.

Nel chiudere questi appunti mi sia lecito rinnovare il voto, altre volte espresso dal Kunz, che qualche erudito rifaccia la storia dell’antica zecca veronese, le cui origini, fin’ora incerte, si vuole risalgano all’epoca dei Longobardi.

Trento, Novembre 1894.

Giorgio Ciani.