Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/177

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
168 francesco gnecchi


78. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 456 bis.
  D/ – Come il precedente, ma colla testa laureata a destra.
  R/ – Come il precedente, ma il timone è appoggiato a terra (senza la nave).


79. Gran Bronzo. — Completamento del N. 462.

  D/ – IMP CAES NERVAE TRAIANO AVG GER DAC P M TR P COS V P P. Busto laureato a destra coll’egida.
  R/ – S P Q R. OPTIMO PRINCIPI. La Sicurezza seduta a sinistra. Tiene uno scettro nella destra, col quale sembra indicare un globo che sta a’ suoi piedi, e s’appoggia col gomito sinistro alla spalliera della sedia.

NB. Cohen ai suoi numeri 462 e 463 descrive due Gran Bronzi assai incompletamente, uno riportandolo da Viczai, l’altro citandolo dal Gabinetto di Francia. Delle due donne sedute che figurano al rovescio classifica la prima per la Sicurezza la seconda dubitativamente per la Provvidenza forse pel globo che sta a terra. — Dubito che si tratti sempre del medesimo tipo e, se è quello che ho completato col mio esemplare, l’attitudine della figura femminile rappresentata è senza dubbio quella della Sicurezza.


80. Gran Bronzo. — Dopo Coh. 512.

  D/ – IMP CAES NERVA TRAIAN AVG GERM P M. Busto laureato a destra.
  R/ – TR POT COS II (senza S · C.). Roma seduta su di una corazza a sinistra. Tiene una Vittoria e il parazonio, e il piede sinistro su di un elmo. Dietro a lei degli scudi.

Vedi App. di Num. Rom. N. XXVI, Traiano n. 5. (R. I. di Num. 1892).


ADRIANO.



81. Medaglione d’Argento. — Dopo Coh. 1.

  R/ – IMP CAES TRA HADRIANO AVG P P. Testa laureata a destra.
  R/ – COM BIT. Tempio a otto colonne, sul cui frontone si legge ROM S P AVG.

NB. La leggenda del tempio rom s p avg è tuttora enigmatica e nessuno ha saputo finora presentare una interpretazione soddisfacente. Non si potrebbe forse leggere; romae sacrae piae avgvstae? oppure: roma sacra principi avgvsti? o: romae sacrae princeps avgvstvs?