Pagina:Rivista italiana di numismatica 1896.djvu/373

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
360 nicolò papadopoli

zecche di Casale e di Mantova. Mi pare che tali pezzi si debbono ritenere coniati a Casale, perchè alla stessa officina sono attribuite tutte le monete colle croci disegnate a quel modo, che ricorda la pretesa dei Marchesi di Monferrato sul Regno di Gerusalemme.




PASSERANO.


Niccolò Papadopoli Passerano Rivista italiana di numismatica 1896 (page 373 crop).jpg


1 — Rame, peso gr. 0,78.

   D/ H coronato ed accostato da tre uccellini fatti a forma di gigli ..ONETA · EX · COM · R....
   R/ Croce colle estremità biforcate1 attorno, ....INE · DOM ....

Ciò che rende interessante questo quattrino, e lo distingue da altre imitazioni analoghe dei Radicati Signori di Passerano, sono gli uccellini disegnati in modo da adombrare i gigli bensì, ma col beccuccio aperto in modo da sembrare che escano appena dal nido per chiamare la madre. Un secolo più tardi le zecche della casa Doria ricorsero ad un simile artificio per simulare i gigli di Francia nei Luigini destinati al Levante.

  1. In Francia tale Croce si diceva dello Spirito Santo perchè era portata dai cavalieri di quell’ordine.