Pagina:Rivista italiana di numismatica 1897.djvu/388

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
374 luigi rizzoli

del Levante, come Zara, Spalato, Sebenico, Lesina, Antivari e Traù e la sostituizione di essi con un bagattino di tipo unico, avente da un lato: il leone di S. Marco entro un quadrangolo, al di fuori del quale, nel mezzo dei lati, quattro rosette o stelline; dall’altro: il busto della Vergine col bambino ed all’intorno · R · C · — · L · A · (Regina-coeli-laetare-alleluia) e sotto il busto: il segno o le sigle del massaro.

In grandissima quantità si trovano anche ora tali monetine, che, messe in corso per tutte le terre soggette a Venezia, continuarono molto probabilmente ad essere battute per tutto il secolo XVII.


Padova, Giugno 1897.


Luigi Rizzoli Junior.