Pagina:Rivista italiana di numismatica 1897.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

mirandola 43

Litta al N. 9 della tavola. Anche questa è una contraffazione di altra moneta e precisamente del soldo ducale di Vittorio Amedeo I battuto nel 16311.

Asterisme.svg


Gli succedette Alessandro II (1637-1691) abiatico di Alessandro I, figlio di Galeotto II premorto al padre.


Coin of Alessandro II Pico - Rivista italiana di numismatica 1897 (page 47 crop).jpg


12. — D/ — ALEX: PI · · · DVX: II · MIRAN. Testa con lunga chioma, volta a destra.

R/ — OMNIA · HI · · · E : HVIC Scudo coronato partito nel primo della solita arme di Mirandola-Concordia e nel centro lo scudetto dei Pico, nel secondo inquartato dei tre gigli e l’aquila degli estensi.

Mistura. Peso Gram. 1,18.               


È una muragliola simile a quelle di Francesco I duca di Modena, diversa da quelle del Litta (N. 6 ed II della tav.) per lo stemma estense lccostato a quello dei Pico, unione che sembra giustificata, avendo Alessandro II contratto matrimonio con Anna Beatrice d’Este, figlia di Alfonso III duca di Modena.


Asterisme.svg


Il primogenito di Alessandro II, Francesco morì nel 1689 due anni prima del padre, lasciando da Anna Camilla Borghese dei principi di Sulmona un

  1. D. Promis, Monete dei reali di Savoia. Torino, 1841, tav. XXXIX, n. 2.