Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, I-II.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16 notizie intorno a shakspeare

Teodoro di Beza, Tycho-Brahe, Galileo, Bacone, Cardano, Keplero, Ramus, Scaligero, Etienne, Manuzio, Giusto Lipsio, Vidal, Baronio, Mariana, Amyot, Montaigne, Du Raillan, Bignon, De Thou, d’Aubignì, Brantome, Marot, Ronsard, e mille altri. Fra gli artisti: Tiziano, Paolo Veronese, Annibale Caraccio, Sansovino, Giulio Romano, il Domenichino, Palladio, Vignola, Giovanni Goujon, il Guido, Poussin, Rubens, Van-Dyck, Velasquez. Michelangelo aveva aspettato a morire l’anno in cui nacque Shakspeare. Lungi dall’essere un fondatore di civiltà che raggiasse in seno della barbarie, Shakspeare era un ultimo figlio del medio evo, un barbaro che si ammaestrava nelle file della civiltà in progresso, legandola al passato. Non fu una stella solitaria; procedè di concerto con astri meritevoli del suo firmamento: Camoens, Tasso, Ercilla, Lopez de Vega, Calderon, tre poeti epici e due tragici, tutti di prim’ordine.

Shakspeare surse a grandezza sotto la protezione di quella regina che inviava il nocchiero all’estremità del mondo per cercarvi la ricchezza dell’uomo industrioso. Nell’interno dell’Inghilterra fioriva quanto di gloria e pace bastava perchè un poeta si abbandonasse con sicurezza alle sue inspirazioni; senza però che la società mancasse, al di dentro e al di fuori, di spettacoli propri a scuotere l’animo, e ad infervorare la fantasia.

Elisabetta offeriva in se stessa un carattere storico. Shakspeare aveva ventitrè anni quando Maria Stuarda fu decollata. Nato di genitori cattolici, cattolico probabilmente egli stesso, udì forse raccontare da’ suoi fratelli di culto, che Elisabetta, a fine di disonorare la sua prigioniera, mandò Rostone onde tentasse sedurla; e profittando della strage di San Bartolomeo, ebbe idea di abbandonare Maria alla taglia della parte protestante degli Scozzesi. Chi sa che nel tempo della catastrofe la curiosità non abbia tratto il giovine Guglielmo da Stratford a Fotheringay? Chi sa che non abbia veduto il letto, la stanza, le vôlte apparate di nero; il ceppo, la testa di Maria separata dal tronco; e nella quale il colpo di scure mal vibrato avea conficcato la cuffia e alcuni capelli bianchi della misera