Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1858, III-IV.djvu/17

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

INTERLOCUTORI.


LEAR, re d’Inghilterra1.
Il re di Francia.
Duca di Borgogna.
Duca di Cornovaglia.
Duca d’Albanìa.
Conte di Kent.
Conte di Glocester.
EDGARDO, figlio di Glocester.
EDMONDO, bastardo di Glocester.
CURANO, cortigiano.
Un vecchio vassallo di Glocester.
Un Medico.
Il Buffone di Lear, o Clown.
OSWALDO, maggiordomo di Gonerilla.
Un Uffiziale impiegato da Edmondo.
Un Gentiluomo ai servigi di Cordelia.
Un Araldo.
Domestici del Cornovaglia.
GONERILLA figlie di Lear
REGANA
CORDELIA
Cavalieri del seguito del re d’Inghilterra, Uffiziali, Messaggieri, Soldati, ecc.


  1. Nell’anno del mondo 3105, dicono le cronache inglesi, mentre Gioas regnata a Gerusalemme, salì sul trono di Brettagna Leir, figlio di Baldud, principe savio e potente che fe’ lieto il reame, e fondò la città di Caerleir, ora Leicester. Esso ebbe tre figlie, Gonerilla, Regana e Cordelia, due delle quali ripudiò per la loro sconoscenza, lasciando alla terza, da cui solo era veramente amato, il suo retaggio. — Goffredo di Monmouth narrò primo i casi che sono svolti in questa tragedia, e che divennero famosi in Inghilterra colla canzone sulla dolorosa morte del re Leir e delle sue tre figliuole (A lamentable song of the death of king Leir and his three daughters). Shakspeare ha aderito strettamente nella sua composizione ai fatti esposti nella cronaca.





La scena è in Inghilterra.