Pagina:Rusconi - Teatro completo di Shakspeare, 1859, V-VI.djvu/374

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IL RE ENRICO VIII - ATTO QUARTO 365


Gent. Oimè! povera signora! — (squillo di trombe) Odo le trombe; la regina sta per venire. (Vivo squillo di trombe: quindi entra il corteggio con quest’ordine)

Due giudici.

Il lord cancelliere colla borsa e la mazza dinanzi.

Una mano di coristi che cantano.

Il Prefetto di Londra colla verga. Poi Giarrettiera col suo abito da araldo e una corona di rame dorato sulla testa.

Il marchese di Dorset con uno scettro d’oro e una mezza corona pure d’oro sulla testa. Con lui il conte di Surrey, colla verga d’argento colla colomba e il diadema da conte in testa: dal collo gli pendono molti ordini da cavaliere.

Il duca di Suffolk coronato, col suo abito di Stato, con una lunga mazza bianca, qual alto maggiordomo. Con lui il duca di Norfolk col bastone da maresciallo, la corona, ecc.

Un baldacchino sostenuto da quattro baroni, sotto di cui sta la regina coronata e splendente di perle. Ai suoi fianchi sono i vescovi di Londra e di Winchester.

La vecchia duchessa di Norfolk; con diadema d’oro a fiori che precede ti corteggio della regina.

Parecchie dame con serti d’oro, ma senza fiori.

Gent. Un real seguito in verità. — Molti ne conosco. — Ma chi è quegli che porta lo scettro?

Gent. Il marchese di Dorset: e l’altro il conte di Surrey colla verga d’argento.

Gent. Un prode gentiluomo. — L’altro è, se non erro, il duca di Soffolk?

Gent. Sì, gran maggiordomo.

Gent. L’altro, milord di Norfolk?

Gent. Sì.

Gent. (guardando la regina) Il Cielo ti benedica! Tu hai il più vago volto ch’io mai vedessi. — Signore, sull’anima mia! è un angelo; il nostro re può vantarsi di possedere tutti i tesori dell’India, e più ancora, allorchè stringe quella lady fra le sue braccia: riprenderlo non posso per gli scrupoli della sua coscienza.

Gent. Quelli che portano il baldacchino son quattro baroni dei cinque porti1.

  1. I Baroni dei cinque porti furono instituiti da Guglielmo il Conquistatore, per sicurezza della costa di Douvres. I cinque porti erano: Hastings, Douvres, Hit, Romney e Sandwich.