Pagina:Salgari - I pescatori di trepang.djvu/111

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l'isola di corallo 109

CAPO XI.

L’isola di Corallo



no dei più splendidi fenomeni che s’ammirano sugli oceani è senza dubbio la fosforescenza marina, la quale è, a seconda dei climi e della minore o maggiore quantità di molluschi che popolano le acque, più o meno intensa, più o meno splendida.

Come è facile immaginarsi, non è visibile che di notte, quando i flutti diventano così neri che sembrano d’inchiostro, e soprattutto riesce più ammirabile quando manca la luna e le stelle sono coperte dalle nubi.

Allora tutto d’un tratto, dai profondi abissi si vedono a salire degli strani bagliori, dei punti luminosi, delle linee di fuoco, o dei circoli, o dei gruppi, i quali diventano rapidamente più brillanti.