Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/229

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Ripresero i remi e si inoltrarono nel canale fiancheggiato da piccole scogliere traforate e sventrate dall'eterno urto delle onde, tenendo gli sguardi fissi sulla spiaggia, la quale si delineava a meno di trecento metri.

Usciti da quel caos di rocce madreporiche che li minacciavano da tutte le parti, sostarono un momento per accertarsi di non essere stati seguìti da nessuno, poi si spinsero celermente innanzi arenando la baleniera sulla sabbia del lido.

Stavano per prendere le armi e correre sotto gli alberi che in quel luogo erano numerosi, quando Joe trattenne i compagni, dicendo:

– Per Bacco, noi stavamo per commettere una imprudenza imperdonabile.

– E quale Joe? – chiese Ioao.

– Se i selvaggi ed i pirati trovano qui la baleniera, comprenderanno che degli europei sono sbarcati e si metteranno in caccia per scovarci.

– È vero, Joe.

– Prima di cacciarci in mezzo ai boschi cerchiamo un nascondiglio per la baleniera.

– La quale ci è necessaria per attraversare lo stretto e raggiungere la Groninga – disse Sao-King.

– E dove trovarlo questo nascondiglio? – chiese Ioao. – La costa non ha alcuna baia.

– E poi non servirebbe – aggiunse il cinese.

– Questi scogli hanno delle caverne – disse Joe. – Ne ho vedute parecchie.

– Cerchiamone una – concluse Ioao.

Spinsero la baleniera in acqua e con pochi colpi di remo raggiunsero il canale, radendo le scogliere.

Non fu difficile trovare una caverna marina sufficiente a contenere l'imbarcazione, essendo tutte quelle rocce più o meno traforate.

La legarono solidamente onde la marea non la portasse via, poi presero le armi, le munizioni ed i viveri e s'arrampicarono sulla scogliera per cercare di raggiungere la costa senza essere costretti a gettarsi a nuoto.

– Vedo laggiù un banco di sabbia che si prolunga fino alla spiaggia – disse Sao-King, che aveva la vista più acuta di tutti. – Non ci bagneremo che i piedi.

– Affrettiamoci – rispose il marinaio. – Da un momento all'altro possiamo venire scoperti.

Percorsero rapidamente la scogliera e giunti presso il banco, lo attraversarono immergendosi solamente fino alle ginocchia.

– Ci siamo – disse il marinaio, slanciandosi sulla spiaggia. – Ecco laggiù un bosco che ci offrirà un asilo sicuro, almeno pel momento.