Pagina:Salgari - I solitari dell'Oceano.djvu/249

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Udite? – chiese a Joe che lo aveva raggiunto.

– Sì – rispose questo.

– Gli Avvoltoi sono in baldoria.

– Si direbbe che sono assai lontani.

– Sono invece più vicini di quello che credete.

– Dov'è, la galleria?

– Avete trovato fondo?

– Sì, i miei piedi posano su un banco sabbioso.

– La galleria deve trovarsi alla mia destra. Andiamo; prima che la marea ritorni dobbiamo trovarci fuori o dovremo rimanere prigionieri per cinque o sei ore.

Dik guardò la parete per qualche istante, poi piegò risolutamente a destra camminando sul banco di sabbia.

Percorsi cinquanta o sessanta, metri s'arrestò dinanzi ad una fenditura larga tre piedi e alta parecchi, dalla quale usciva con un cupo brontolìo un getto d'acqua.

– È qui – disse.

– La galleria? – chiese Ioao.

– Sì, signor de Ferreira. Accostatevi ed ascoltate.

Il giovane peruviano si spinse verso quel buco nero e udì in lontananza dei canti e dei suoni più distinti di quelli che aveva uditi prima.

– Pare che i vostri compagni si divertano – disse Sao-King.

– E probabilmente saranno tutti ubriachi – rispose Dik. – Meglio per noi; la sorveglianza sarà interamente trascurata.

– È molto lunga questa galleria? – chiese Ioao.

– Cinque o seicento metri e assai accidentata.

– Non facciamoci sorprendere dal ritorno dell'alta marea.

– Abbiamo tre ore di tempo, – rispose Dik – e fors'anche di più.

– Non si potrebbe accendere qualche pezzo di corda incatramata? – chiese Joe. – Questa galleria sottomarina mi sembra il buco che conduce all'inferno.

– Sarebbe un'imprudenza – disse il pirata. – Però non abbiate alcun timore; conosco perfettamente questo passaggio, tenetevi attaccato alla mia giacca ed io vi condurrò nella caverna.

– Sono cariche le vostre armi? – chiese il marinaio.

– Sì – risposero Ioao e Sao-King.

– Andiamo.

S'aggrappò alla giacca del pirata anche per impedirgli di approfittare di quella profonda oscurità per fuggire ed entrò nella spaccatura, seguìto da Ioao e quindi dal cinese.

L'acqua colava sempre attraverso il passaggio pel continuo ritirarsi della marea, però era ancora alta un buon mezzo metro, sicché i quattro uomini ne avevano fino alle ginocchia.

Dik s'avanzava con prudenza tenendo una mano appoggiata