Pagina:Salgari - La Città dell'Oro.djvu/345

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


I caimani, vedendo quella preda, si erano precipitati innanzi (pag. 361).