Pagina:Salgari - La Stella Polare.djvu/25

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La «Stella Polare» 17

La Stella Polare lascia Christiania. tananza, verso Strömstad, formando sopra di sé un grande ombrello di fumo che spiccava nettamente sul fondo luminoso del cielo.

S.M. la regina Elena a bordo della Stella Polare. In aria invece pochi gabbiani e petrelli, i quali di quando in quando si precipitavano sulla spumeggiante scìa della Stella Polare, lasciandosi cullare dolcemente fra il risucchio.

Il cav. Cagni, vigilante marinaio, passeggiava sul cassero scambiando qualche parola ora col pilota ed ora col dott. Cavalli-Molinelli, il quale osservava curiosamente le fulminee evoluzioni dei gabbiani.

2.Salgari, La «Stella Polare».