Pagina:Salgari - La capitana del Yucatan.djvu/5

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

[immagine da inserire]



CAPITOLO I.


Manovre misteriose.


— Le vostre ultime istruzioni, signore?

— Approderete alla baia di Corrientes, dove troverete il capitano Carrill, che vi attenderà per ricevere le armi e le munizioni.

— Saranno sgombre dagl’insorti quelle sponde?...

— Fino a stamane lo erano ancora, signora marchesa.

— Avete ricevuto avviso dal governatore generale?

— Il dispaccio portava la firma del generale Blanco.

— Il Terror incrocia sempre al largo?...

— Lo si teme.

— Seguìto dalle due cannoniere?

— Lo si sospetta, signora marchesa.

— Giuocheremo d’audacia e passeremo.

— Badate, signora!... Se venite presa, la vostra bellezza non vi salverà.

— So che verrei fucilata senza misericordia, con quel pò di contrabbando di guerra che riempie la stiva del mio Yucatan.

— Siate prudente.

— O meglio, decisa a tutto, signor Viscayno.

— L’uno e l’altro insieme: non giuocate l’ultima carta che in caso disperato.

— Ho un pezzo che lancia delle palle d’acciaio, e due eccellenti hotchkiss.

— Poca cosa contro la corazza degli americani.

— Eh!... Non sapete adunque che tengo in serbo due siluri?...

— Buone armi.

— Che fanno saltare anche una corazzata, mio bravo signor Viscayno.

— Lo so, signora marchesa.