Pagina:Salgari - La capitana del Yucatan.djvu/75

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Credevo di trovare qui un drappello di soldati, comandati da qualche ufficiale per la consegna del carico.

– A due giornate di marcia vi sono cento uomini risoluti, guidati dal capitano Carrill.

– E perché non sono venuti qui?...

– Pel semplice motivo che sono stati costretti ad arrestarsi onde sfuggire le bande insorte guidate dal capitano Pardo.

– Sono inseguiti forse?

– Possono venirlo da un momento all'altro – rispose il cubano.

– E che cosa aspettano?

– Che le bande si siano allontanate.

– E verranno poi a ritirare il carico?

– Non lo credo, signora. Questi territori, che pochi giorni or sono erano deserti, sono ora stati invasi da numerose bande, e temo che voi, signora marchesa, sarete costretta ad attendere, prima di sbarcare le armi e le munizioni.

– Le coste sono bloccate, signore, e siamo sfuggiti miracolosamente a vari inseguimenti – disse la marchesa. – Aspettando potremmo venire scoperti.

– Volete che il carico cada nelle mani degl'insorti? Se riprendete il largo il maresciallo non riceverà un solo fucile, né una cartuccia.

La marchesa, che doveva essere vivamente contrariata per quelle inattese risposte, si volse verso Cordoba che aveva ascoltato il dialogo senza aprire le labbra.

– Che ne dici tu, amico?... – gli chiese.

– Io dico che se non possiamo sbarcare il carico qui, andremo altrove. Abbiamo giurato di far avere al maresciallo le armi e le munizioni, e vivaddio noi sbarcheremo gli uni e le altre a dispetto del blocco.

– Che cosa mi consigli di fare ora?

– Recarci dal capitano Carrill per intenderci con lui.

– È lontano due giornate di marcia, Cordoba.

– Lo so.

– Ed il paese è battuto dalle bande di Pardo...

– Organizzeremo una piccola spedizione e marciando attraverso le foreste e le paludi, possibilmente di notte, si può sfuggire ad ogni incontro.

Poi volgendosi verso il cubano che porgeva una certa attenzione a quello scambio di parole, gli chiese:

– Sapreste condurci dal capitano senza farci cadere nelle mani di Pardo?

– Di questo rispondo, anzi volevo farvi la proposta. Cento uomini, capirete, non possono diventare invisibili, specialmente se hanno da trasportare un carico considerevole; otto o dieci persone possono invece passare anche in mezzo a mille insorti, specialmente in un paese coperto di fitte foreste.