Pagina:Salgari - Nel paese dei ghiacci.djvu/54

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
44 i naufraghi dello spitzberg

CAPITOLO VI.

L'arcipelago delle Spitzberg.


L’arcipelago delle Spitzberg o Spitzberghen, si trova si può dire, ai confini del mondo abitabile. È situato fra il 77° e l’88° di latitudine nord, ma non si conosce ancora esattamente la sua estensione, perchè non è stato completamente esplorato e si ignora se la Terra del Re Carlo, che si trova verso l’est, termini al 31° di longitudine o si prolunghi in direzione della Terra di Zichy ultimamente scoperta dal tenente Payer, e più tardi riveduta da Leight Smith durante la spedizione polare del 1880.

Per lungo tempo si è creduto che lo Spitzberg fosse un’isola sola o tutt’al più formata da due isole collegate da un immenso banco di ghiaccio, ma dopo le esplorazioni di Parry, si sa invece che forma un vero arcipelago. Spitzberg è l’isola maggiore, tutta frastagliata da baie e da fiords che s’inoltrano entro terra per parecchie leghe, con catene di montagne assai elevate, con ghiacciai immensi che di anno in anno aumentano di spessore e che, cosa strana, invece di essere di forma concava come tutti gli altri, sono invece di forma convessa.