Pagina:Salgari - Sul mare delle perle.djvu/313

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

cap. xviii. — l'assalto alla rocca 281


I cingalesi approfittano della tregua concessa dai difensori dell’isolotto per imbarcarsi alla rinfusa.

Si allontanano dalle scogliere, proteggendo la ritirata con alcuni tiri di spingarda, che cacciano a fondo alcune barche, e fuggono a precipizio verso la costa cingalese, ben lieti di non essersi fatti sterminare.

I pescatori di perle non si prendono nemmeno la cura di inseguirli. Si accalcano intorno alle scogliere e mandano tre grida formidabili:

— Viva! Viva il re dei pescatori di perle! Viva il nostro signore!