Pagina:Santucci Sulla melodia Lucca 1828.djvu/63

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DISSERTAZIONE

SUL METRO


I. Melodia ed Armonia, ambedue parti della musicale composizione, sono state il subjetto di due miei Ragionamenti, ch’ho avuto l’onore di recitare alla presenza vostra, valorosi Accademici, negli anni andati: Metro, ossia Misura, terza parte del musico componimento , ed alcune altre cose, che serviranno di corollari, saranno la materia della presente Memoria, e della vostra cortese attenzione .

II. La misura nella musica ha per oggetto il tempo , cui comunemente dassi il nome di battuta, ed è la maniera di dividere il medesimo tempo in molte parti uguali, che si suddividono in molte altre, e ciascuna delle medesime si chiama ed è realmente misura. Questa misura poi si rende sensibile mediante alcuni moti della mano, che sono varj secondo i diversi usi de’ paesi, e si adopera onde render più facile l’esecuzione della musica, in grazia specialmente di coloro che l’eseguiscono all’improvviso . La battuta però è solunto un puro segno della misura, utile sempre, ma non necessario: imperciocché qualunque composizione anche senza questo segno, puossi eseguire , e si eseguisce di fatto. A norma intanto di questa misura, ch’è puramente intellettuale, si dividono