Pagina:Serao - All'erta, sentinella!, Milano, Galli, 1896.djvu/283

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


del re. Banchieri, collettori, impiegati, tutti saranno arrestati sotto l'accusa di associazione di malfattori. Ma forse verrà ammessa solamente la bancarotta fraudolenta e la truffa. Non possono avere meno di cinque anni di carcere. A ogni modo sono perduti.

— Credete che mio marito sia seriamente compromesso? — domandò lei, come se già fosse la moglie di un colpevole.

Egli esitò un momento:

— ... lo credo, — disse poi, dopo uno sforzo.

— Ne siete certo? — insistè lei con una certa durezza.

— Ne ho le prove, — mormorò egli, nella rettitudine della sua coscienza.

— Queste prove, dinanzi alla giustizia, possono farlo apparire colpevole, complice, possono farlo condannare? — ribattè lei, ostinata, volendo andare sino al fondo di quella rovina.

— Sì, — disse lui, — esistono ricevute, carte, registri dove il suo nome appare. Bisogna distruggerle. Certo vi saranno molte testimonianze di chi gli ha consegnato il denaro, per metterlo sulla banca: ma distrutte le carte, le deposizioni verbali non varranno.

— Oh — fece lei, come offesa da queste transazioni.

— Non si può fare diversamente. La colpa è commessa, bisogna cercare di cancellarne le prove. E... bisognerebbe partire...