Pagina:Serao - Dal vero.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


A ROCCO DE ZERBI.

Egregio amico,


A me, ignota ancora, voi apriste generosamente le colonne del vostro giornale; nella breve e modesta via letteraria che ho percorsa mi foste prodigo d’incoraggiamenti. Permettete che ve ne ringrazi, ancora una volta, offrendovi questo libro.

Matilde Serao.

Napoli, Giugno 1879.