Pagina:Serao - Fior di passione.djvu/55

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Sulla Tomba.

Quel pittore singolare faceva dei singolari quadri. Il suo grande pregio era l’energia del concetto vivamente spiegato nella forza del colore. Non piacevano a tutti i suoi quadri; specialmente a coloro che si compiacciono dei lavori leccati, verniciati e dipinti sino all’ultima linea; specialmente non piacevano ai cultori delle figure eleganti e pallide da acquarello, a quelli che vanno in estasi dinanzi ai toni delicati di una oleografia. Coloro che avevano questi gusti graziosi, gentili e meschini, trovavano i suoi quadri duri, troppo forti, troppo pieni di cose: vi si respirava un’aria troppo carica di ossigeno pei loro deboli polmoni. I paesaggi del pittore