Pagina:Sogni di maggio.pdf/1

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Sogni di Maggio




Figlie di Napoli, che vi avviate
verso le molli sedi incantate

Della riviera, verso la Villa,
Dove ogni salda virtù vacilla,

5Voi non sapete che quella riva
Così lucente, così festiva

È di lusinghe, d’inganni piena,
Perchè v’è il fascino della Sirena!

Della Sirena che non appare
10Sopra i cerulei flutti del mare,

Ma sotto varie forma gioconde
Tende le insidie su quelle sponde.

Sentiste muovere lieve il fogliame?
Forse è l’indizio de le sue brame.

15Son fulgidissime nel ciel le stelle?
Ella è che avviva tante fiammelle.

Soavi giungono a voi gli odori?
Ella dagli astri scese nei fiori,

E a’ lor profumi sposando il fiato
20Vi manda un alito innamorato!


BRUNAMONTI

q 49658 - 59 q