Pagina:Specchio di vera penitenza.djvu/195

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

distinzione quinta — cap. vi. 167

oppinando1 secondo il loro parere, come dell’assunzione in anima e in corpo di Santa Maria niuno l’afferma, però che non se n’ha niente certo per autentica scrittura; ma santo Ieronimo e santo Agostino, e gli altri dottori che ne parlano, ne dicono il loro parere, e quello che ragionevolmente ne doverrebbe essere, lasciando la verità a Dio che la sa: il quale non sanza diritta ragione volle2 che al mondo sia3 celato quello ch’egli ha fatto della madre sua, della sua concezione e della sua assunzione. E non dee essere dubio a niuno cristiano fedele, che Dio potè, se volle, preservare la Vergine Maria, e guardarla dal peccato originale, come potrebbe tutto dì fare di qualunche uomo e di qualunche femmina che venisse in questo mondo: chè se formasse uno uomo o una femmina di terra o d’altro elimento, o d’un fiore o d’un pezzo di carne umana o d’un osso, quello cotale non avrebbe il pecato originale; il quale, come detto è di sopra, si trasfonde e traduce col seme di che il padre genera il figliuolo; il quale seme non sarebbe quivi seminato. Onde, se Adamo non avesse peccato, avvegna che Eva peccato avesse, non sarebbe introdotto il peccato originale ne’ loro discendenti, e non sarebbe viziata l’umana natura; però che la femmina non semina il figliuolo, ma il seme del padre riceve infra sé, come la terra il seme del grano. Anche potrebbe Iddio colla sua potenzia infinita maravigliosamente4 fare ingravidare una donna sanza operazione d’uomo; e quello cotale uomo che nascesse, non arebbe il peccato originale. E così potè, se volle, e in infiniti modi sopra ogni nostro intendimento, preservare la Vergine Maria dal peccato originale: ma ch’egli lo facesse, non se ne sa nulla; e però non si dee affermare che così fosse fatto. Et è

  1. Nella stampa del quattrocento: dicono loro opinione; forse perchè ai correttori di quel tempo non andava a grado il verbo opinare.
  2. Il Manoscritto, e la stampa del 25: vuole.
  3. Ediz. 95: fussi.
  4. Ediz. 95 e 85: miracolosamente.