Pagina:Storia della rivoluzione di Roma (vol. II).djvu/352

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
346 storia

stero stesso che fece di tutto sotto mano per allontanare l’ambasciatore da Roma. Ne rincresce il dirlo, ma gli atti di que’ tempi sovrabbondano di dissennatezza, confusione, e contradizione.

Risulta da quanto precede che il poco o niun accordo fra il sovrano e il ministero non erano infondati, perchè avevansene già delle prove manifeste. Quanto alle altre, verranno da noi accennate nel capitolo seguente.