Pagina:Storia delle arti del disegno.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
xciv I N D I C E.
tempo — Torso di Belvedere — Ercole Farnese — Ricadde l’arte in Grecia... e i Romani depredaronvi le migliori opere — Vi furono però degli stranieri che v’ersero de’ nuovi monumenti — Cadde pur l’arte in Egitto... e in Siria — Risorse per poco in Grecia... ov’ebbe l’ultimo crollo dalla guerra mitridatica.


L I B R O   XI.


Storia dell’arte greca presso i Romani dai tempi
della Repubblica sino ad Adriano.


Capo I. Stato delle arti del disegno in Roma — Prima del Triumvirato — Teste... e Scudo di Scipione — Ai tempi del Triumvirato... Tempio della Fortuna a Preneste... e Musaico di Palestrina — Arti favorite dal lusso... principalmente sotto Giulio Cesare — Esercitate da greci liberti... e talor anche da uomini ingenui... alcuni de’ quali restarono tuttavia in Grecia — Monumenti di que’ tempi — Statue di due re prigionieri... e di Pompeo — Gemma coll’effigie di Sesto Pompeo — Pretese statue di Mario... e di Cicerone.
Capo II. Stato delle arti sotto gl’imperatori — Augusto... suoi monumenti — Supposte statue di Cincinnato... di Livia... e di Cleopatra — Statue d’Augusto... sue teste... e gemme — Testa d’Agrippa — Cariatide — Opere d’architettura... irregolarità di essa — Depravazione del gusto — Monumenti d’Asinio... e di Vedio Pollione — Tiberio non favorì punto le arti... sue teste... base a lui eretta — Immagini di Germanico — Nocque pure alle arti Caligola... sue teste — Claudio non avea gusto... sua effigie — Pretesi gruppi d’Arria e Peto... di Papirio e sua madre.

Ca-