Pagina:Sul bilancio delle consumazioni colle produzioni.djvu/10

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

245

osservati sono stati in proporzione di questi progressi; ed in quelli sui quali si ottennero delle economie considerevoli, le quantità dei prodotti che i produttori potevano consumare eccedettero spesso di molto, non solo in quantità ma anche in valore, i prodotti che consumavano prima; poichè nello stesso tempo che ogni operajo è stato pagato per lo meno tanto bene quanto lo era per il passato, il numero degli operaj è divenuto in totale più considerabile, ed ai profitti della classe lavorante si sono potuti aggiungere quelli che capitali maggiori, e terreni meglio coltivati procacciano ai loro possessori.

S’intende benissimo, che in considerazioni così generali, così compendiate, le anomalie sono necessariamente trascurate: bisogna bilanciare le perdite accidentali con profitti generali superiori, e tener conto dei risultati permanenti, piuttosto che degli attriti i quali sono inseparabili dalle transizioni.

Egli è appunto in questa guisa che l’industria manufatturiera e commerciale del globo sono alcuni anni, e l’industria agricola in questo momento, sebbene dovessere combattere delle circostanze difficili; in totale, la sorte della umanità, andò costantemente migliorando coi progressi delle arti. La Francia avea 16 milioni di abitanti al tempo di Luigi XIV. Non solo ne



costano più di 75 centesimi! Non è a spese dei produttori; poichè la città di S. Quentin è una fra le città di Francia che fanno i progressi più rapidi sì in ben essere che in popolazione. Non si può attribuire questo effetto ad altre cause che ai progressi della filatura della tessitura e dell’apparecchio.
ANNALI, Viaggi, ec. Vol. I.