Pagina:Sulla pietosa morte di Giulia Cappelletti e Romeo Montecchi.djvu/3

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

AL SUO ERUDITISSIMO


ED ILLUSTRE AMICO


BARTOLOMMEO GAMBA


A VENEZIA


L’avvenimento compassionevole di Giulietta e Romeo è siffattamente conosciuto in Italia e fuori, che giugnendo in Verona li forestieri ne indagano con tanta sollecitudine da poter affermare, che il modesto sepolcro delle loro sventure non è riverito meno delli monumenti superbi della romana grandezza. Egli fu anzi mestieri guarentirlo al pari di questi, onde serbarlo all’affetto dei posteri, ai quali lo si rapiva dai molti che, staccandone le particelle, amavano legarle in oro e formarne anelli amorosi.

Non sono pochi per altro coloro i quali tengono che questa generale e perenne