Pagina:Sulle strade ferrate nello Stato pontificio.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
10

me avvertimmo, bilanciare il supposto danno delle altre tre linee; sarebbe probabile che il potesse in quel tratto da Ancona a Roma, il quale, come vedremo frà poco, non è tale quale ora si predica.

Ma quando questa misura avesse mai ad alienare l’animo della Società Bolognese, in guisa che per non attuare il tratto da Ancona a Roma dovesse rimanere ineseguito anche quello da Ancona a Bologna, nè altri per l’intera linea assumesse l’impegno; lo diremo ancora, sarebbe men male, perché una parte dello stato godrebbe di quel benefizio, e sarebbe a sperarsi che, attuato quel tratto, l’esempio, la gara, l’esperienza, animassero a proseguire l’opera. Chè anzi reputiamo ineseguibile l’idea e la voglia di attuare tutte ad un tratto le linee, anzichè farle gradatamente a poco alla volta, siccome vediamo essersi praticato dalle altre nazioni, ed anche da quelle che hanno mezzi possenti che noi non abbiamo. Imperciocchè in un paese dove molti capitali possono essere per diffidenza nascosti; dove ancora non si è sviluppato lo spirito di associazione; dove le imprese commerciali ebber finora poco campo ad esercitarsi (Petitti Esame sulla Sovrana provvidenza che concerne l’ordinamento delle strade ferrate negli Stati Pontifci. Gior. le strade ferrate N.° 18.): e noi aggiungeremo, dove il numerario ozioso non soprabbonda, e sottrarlo alle industrie esistenti sarebbe pericoloso ed imprudente; dove celebrati Economisti si piacciono di spaventare gli azionisti: non è sperabile che tanti capitali si assebrino in una volta; checchè possa sperarsi sulla giornaliera economía di cinque bajocchi e mezzo. Nè sarebbe follia il credere che se anzi le linee si spezzassero, e si concedessero brevi tratte a società composte di persone aventi particolare interesse di attuarle, quel nostro vecchio tarlo del Municipalismo, come il Sig.r Petitti lo chiama, si volgerebbe in bene; perchè ogni municipio, ogni provincia, desta all’amore di patria, farebbe suoi sforzi per procacciarsi il vantaggio di avere la strada ferrata.