Pagina:Tajani - Le Ferrovie.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
26

dinari viaggiatori. Che se si volessero citare dei dati paragonabili a quelli delle corse automobilistiche ed ai circuiti aerei, basterebbe ricordare che in alcune esperienze fatte su una ferrovia elettrica presso Berlino si superò la velocità di 200 chilometri l’ora!

Anche in Italia esistono locomotive capaci di raggiungere e superare i 100 chilometri l’ora, ma, sia perchè le nostre linee sono piuttosto accidentate, hanno cioè molte curve strette e forti pendenze, sia perchè il binario non ha sempre una grande robustezza, non si sorpassa di regola la velocità di 90 chilometri l’ora; ma siamo in via di progresso ed è da ritenere che fra non molto avremo anche noi dei treni paragonabili a quelli francesi ed inglesi.

Molte volte si sente parlare di straordinarie velocità raggiunte dai treni americani, ma, a parte le esagerazioni della stampa, le notizie spesso si riferiscono a treni straordinari, fatti in occasioni eccezionali e non destinati al pubblico. La verità è che, in fatto di velocità dei treni ordinari, in America non si oltrepassano i limiti indicati per l’Europa.

I treni si compongono con una certa regola, vale a dire, la macchina si pone sempre in testa al treno e quanto al numero dei veicoli si fa in modo da non eccedere alcuni limiti variabili, secondo le condizioni della linea. Se si tratta di treni aventi carri merci e carrozze per viaggiatori (questi treni si dicono misti e si fanno soltanto su linee secondarie) i carri per le merci van messi subito dopo la locomotiva, per evitare le manovre con le carrozze dei viaggiatori nelle stazioni di passaggio. Per facilitare poi il servizio dei treni viaggiatori conviene raggruppare le carrozze della medesima classe, in modo che i viaggiatori possano trovar posto facilmente e senza perdita di tempo. Per ragioni analoghe, nei treni merci si pongono vicini i carri destinati alla stazione medesima, in maniera che vi possano essere lasciati con una sola manovra.

Il peso totale che può aver un treno dipende