Pagina:Tartufari - Roveto ardente, Roma, Roux, 1905.djvu/368

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Prese la via di casa e suonò con energia alla porta del suo appartamento.

Potevano anche ucciderla, perchè, a ogni modo, tutto le riusciva indifferente oramai.

Così ella credeva; ma, quando entrò nel sa lotto da pranzo dove i convitati stavano già rac colti, compreso Germano, il quale l'aveva prece duta, sentì che la coppa conteneva ancora aceto e fiele, e comprese di dover assaporare, a stilla a stilla, l'amaritudine dell'immondo beveraggio.