Pagina:Tasso - Aminta, Manuzio, 1590.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


ATTO QVARTO.

SCENA PRIMA.

Dafne. Siluia. Choro.


[N]E porti il vento con la ria novella,
Che s’era di te sparta, ogni tuo male,
E presente, e futuro. tu sei viva,
E sana, Dio lodato: & io per morta
Pur hora ti tenea: in tal maniera
M’havea Nerina il tuo caso dipinto.
Ahi, fosse stata muta, ed altri sordo.
Sil. Certo’l rischio fu grande, & ella havea
Giusta cagion di sospettarmi morta.
Daf. Ma non giufla cagion havea di dirlo.
Hor narra tu, qual fosse’l rischio, e come

H     2         Tu