Pagina:The Oxford book of Italian verse.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

JACOPONE DA TODI

Vergine.O cruce, che farai?
     II figlio mi torrai?
     E che ci apponerai,
     Che non ha in sè peccato?

Nunzio.Corri, o piena di doglia,
     Che ’l tuo figliuol si spoglia.
     La gente par che voglia
     Che sia in croce chiodato.

Vergine.Togliendogli el vestire,
     Lassatelmi vedire,
     Come ’l crudel ferire
     Tutto l’ha insanguinato.

Nunzio.Donna, la man gli è presa
     E nella croce stesa,
     Con un bollon gli è fesa:
     Tanto ci l’han ficcato.

L’altra man mo si prende,
     Nella croce si stende;
     Et il dolor s’accende
     Che più è moltiplicato.

Donna, i piè sono al segno
     E chiavellansi al legno;
     E pel grande sostegno
     Tutto l’han disnodato.

Vergine.E i’ comencio il corrotto.
     Figliuolo, mio diporto,
     Figlio, chi mi t’ha morto,
     Figlio mio dilicato?


67