Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo IX, Indici, Classici italiani, 1826, XVI.djvu/331

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

generale 331
dore, uom di lettere. Claudio Massimo filosofo. Claudio monaco. Claudio Servio gramatico. Claudio Severo filosofo. Claudio Tiberio monaco in Roma. Claudio Venato retore. S. Clemente papa. Clemente Terenzio giureconsulto. Clodio Sesto siciliano retore. Clodio storico. Cola di Rienzo. Colonna Antonio. Colonna Ascanio cardinale canonista. Colonna B. Egidio agostiniano professor di teologia in Parigi. Colonna cardinale Giovanni. Colonna Giovanni arcivescovo di Messina storico. Colonna Giovanni di S. Vito, viaggiatore. Colonna Landolfo storico. Colonna Marcantonio arcivescovo e cardinale. Colonna Marcantonio poeta. Colonna Mario. Colonna Serafina. Colonna Vittoria. Columella L. Giunio Moderato spagnuolo, ma dimorato in Roma. de’ Conti Giusto poeta. Cornelia madre de’ Gracchi. Cornelio Pino pittore in Roma. Cornificio, e una sua sorella. Cornificio scrittor di rettorica. Cordo Elio, o Giunio, storico. Cortese Alessandro e Lattanzio fratelli di Paolo.
Cortese Paolo figliuol d’Antonio da S. Gemignano. Cossuzio architetto. Costa Margherita. Crasso Lucio oratore. Cratero medico in Roma. Cremuzio Cordo storico. de’ Crescienzi Giampietro. Crina di Marsiglia medico in Roma. Quinto Curzio. S. Damaso papa. Decio scultore. Diofano di Mitilene retore in Roma. Diogneto pittore in Roma. Diomede grammatico. Dione Cassio di Nicea nella Bitinia, ma storico in Roma. Dionigi il piccolo, monaco scita, ma dimorato in Roma. Dionigi medico in Roma. Dionisio Alicarnasseo dimorato in Roma 22 anni. dove scrissevi la sua Storia. Disario medico in Roma. Domenichi Cesare. Donato Elio gramatico in Roma. Doroteo pittore in Roma. Efestione gramatico in Roma. Eliano, cioè l’Autore dell’opera de instruendis aciebus, vissuto alcun tempo in Roma. Eliano storico, forse romano. Elio Lucio Lanuvino grammatico. Elio Lucio gramatico. Eliodoro greco e sofista in Roma. Elvidio Prisco filosofo. Emilio Marco Lepido