Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I.djvu/252

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

I SETTE A TEBE 213


antigone
A te ben si addicono lacrime.
ismene
A te, derelitto, non meno.
antigone
Ucciso fosti da fraterne mani....
ismene
il fratello uccidendo.
antigone
Doppio orrendo spettacolo.
ismene
Doppio racconto orrendo.
antigone
Presso noi siamo a questi crucci immani.
ismene
Le due sorelle presso ai due germani.