Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I.djvu/264

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I-76.png

Accanto al Prometeo legato, rimangono il titolo e frammenti di altri due Prometei: il portatore del fuoco, e il disciolto: né sembra dubbio che costituissero una trilogia. E certa parrebbe anche, sebbene anche qui furono sollevate eccezioni, la rispettiva disposizione dei tre drammi. Primo, Prometeo che reca agli uomini il dono fatale del fuoco: secondo, la punizione di Giove: terzo, Ercole che libera l’antichissimo avolo glorioso.

Del Prometeo portatore del fuoco rimane un sol verso, di carattere sentenzioso e generico (208 Nauck):

Favellando e tacendo a tempo debito,


e la notizia, riferita dallo scoliaste al Prometeo legato, che il Titano rimase avvinto alle rupi del Caucaso trentamila anni. Inutile tentare una ricostruzione con questi miserrimi avanzi.

Numerosi frammenti rimangono invece del Prometeo disciolto. E qui è veramente legittimo il tentativo d’indagare l’ordine originario, per risalir poi da questo ad una immagine, sia pure sommamente generica, del dramma completo.

Tre frammenti (190-92 Nauck) sono in metro anape-

Eschilo 1-15