Pagina:Tre tribuni studiati da un alienista.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

68

provvedendo alle acque, alle carni, ai cereali guasti, non solo portereste rimedio ai pericoli affatto temporanei che svampano come meteore, ma a quelli ben più gravi che permangono perpetui, ed hanno dato, quasi, un’impronta, una cittadinanza speciale alla patologia italiana, come la pellagra, il cretinesimo, la malaria, ai quali ahi! prestasi troppo poca o niuna attenzione1.

Siete sfidati dall’eterno nemico dell’umano pensiero, dal prete, che dal suo trono di bronzo basato sul dogma, sulle opinioni e sulle abitudini delle masse e sui molti nemici di fuori, perpetuamente vi minaccia perfino nell’unità e nella libertà; e invece di controminarne la potenza là dove è la sua forza, nell’opinione e nella gerarchia, colla protezione del clero minore e sopratutto coll’arma del libro e della scienza, vi prodigate in scede carnevalesche, in proteste da circhi, che ne suggellano assai più, che non ne scemino, il prestigio; e combattete o spegnete quelle cattedre che ne sono il più sicuro antidoto.

Invece di combattere l’ignoranza che permane non solo ma invade, d’ogni parte, dall’alto e dal basso, e contro cui appena basterebbero nuove legioni di

  1. È da poco solo che per l’acque in rapporto al tifo e al colera, si è tentato provvedere con una circolare Morana; e al mais guasto con modesti aiuti per forni essiccatoi e con circolari bellissime e progetti di legge Grimaldi ancora più belli, ma che parmi non s’abbia il coraggio di portare innanzi a corpi legislativi, in cui i proprietari sono in maggioranza e i coloni non sono solo in minoranza, ma mancano affatto; sicchè ricorderanno, sullo stesso terreno, le grida degli Spagnuoli.