Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/103

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Trento 99

lio,e di chiederne al Sommo Pontefice la Conferma; e da tutti i Padri fù risposto Placet.

All’hora il Cardinal Giovanni Morone come primo Legato, e Preside dando la Benedittione alla Santa Sinodo, disse: Ite in Pace; à che da tutti fu risposto: Amen.

Ciò fatto il Cardinal Carlo di Lorena levato in piedi proruppe (latinamente però) nelle seguenti Acclamationi corrisposte da’ Padri.

Card. Al Beatissimo Pio Papa, & Signor nostro, e Pontefice della Chiesa Universale molti anni, & eterna memoria.

Risp. de’ Padri:

Il signor Iddio conservi lungamente alla Sua Chiesa il Santissimo Padre, molti anni.

Card. Alle Anime de’ Sommi Pontefici Paolo III. e Giulio III. i per auttorità de’ quali fu cominciato questo Concilio, la Pace del Signore, & eterna gloria, e felicità nella luce de’ Santi.

Risp. Sia in Benedittione la memoria.

Card. Sia in Benedittione la memoria dellîmperator Carlo V e de’ Serenissimi Regi, che promossero, e protessero questo Concilio.

Risp. Così sia; così sia.

Card. Al Serenissimo Imperator Ferdinando, sempre augusto, Ortodosso, e pacifico; & à tutti i Re, Republiche, e Prencipi nostri, molti anni.