Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
162 Trento

[Miracolo della Sacra Hostia.]Sagrata Hostia in Processione dal Clero della Catedrale; indi ripigliossi, e prosegui la fabrica demolita.

In Castel nuovo habita la Persona del Prencipe con le Genti di rispetto; e in Castel vecchio, oltre il resto della Corte, si tiene il Consiglio di Stato, & il Tribunal dell’Officio Spirituale, come si dirà.

[Castel di Trento, à che serva.]In occasione di Passaggio, ò altro rincontro si ricevono in Castel di Trento Prencipi d’ogni Stato, e vi si trattano, come sempre s’è visto; e senza quì ripeter i tempi andati si sà in particolar delle Maestà della Regina Anna Maria di Spagna, e di Ferdinando IV. Rè de’ Romani, che con altri Prencipi vi soggiornarono per cinque mesi continui l’anno 1649. E ultimamente della Serenissima Infante di Spagna Margherita Teresia, che l’anno 1666. passò alle Nozze di Cesare Leopoldo primo regnante.

Li Cardinali poi, e Nuncij Apostolici tutti vi divertono per lo più, come hà fatto quest’anno 1671. Monsignor Nuncio Albrici nel portarsi à risieder per il Sommo Pontefice alla Corte Imperiale.

[Castel vecchio di Trento, e sua antichità.]Castel Vecchio tiene molto d’antichità, e fa creder, d’essere stato fin’al tempo dell’Imperator Carlo Magno: benche però si sia non poco munito dal Vescovo Giorgio Hakum, come scrive il Pincio, & ampliato dal Vescovo Giovanni Hinderbach, come parlano in alcune