Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/193

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


per Corpi le stesse ombre.

[Voce sparsa notabile.] Si vocifera, che questo possa esser parto di Negromantia, e che perciò si sia citato il Diavolo dal Tribunale del Sant’Officio di Mantova, e che sia comparso: ma ciò gratis dicitur, gratis creditur, senza quì metter’ in campo, [Diavolo come possa citarsi.] se il Diavolo possa legitimamente citarsi dalla Chiesa di DIO, come quella, che tien’ autorità sopra i mali Spiriti; e trà gli altri rincontri, se ne vede l’effetto ne gli Energumini: benche altro sia lo scacciarsi il Demonio, altro il citarsi.

[Credibil ..sa del farsi ungere le Case.] Si và spargendo l’Empiastro da più di mille Persone, dirette, credesi, da un Capo, e assoldate da mano grande di qualche Prencipe, ò Tiranno, che per via d’un Attentato così nero affetti co’l’infettar le Città infestar il Mondo; E s’è vero, à se stesso prima machina l’esterminio. Ma che saria, se ciò fosse colpo permissivo di Castigo del Cielo, per le colpe della Terra? converrebbe all’hora baciar la mano dell’Angelo Percussore, e disarmarla à forza di prosternersi, e di pentirsi. Finiamo l’infausto di tal Caso occorso nel mentre scrivo.

[Città di Trento, come più faccia vista.] La Città di Trento, che giace, come dissi nel Piano di Valle, rimirata da Colli, e Monti vicini fà Figura più, e men cospicua, secondo i Siti. Per osservarla, il più proprio è il Dosso di Sardagna, d’onde si distingue à parte per parte il tutto minutamente à segno, che altrove meglio non riesce il disegnarla, com’è seguito.