Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/477

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Trento. 473

meno sù quel di Cavedine, dove son famigliari. E Cavedine Villaggio, da cui si denomina la Valle. Vi stà con la Popolatione de’ fuochi la sua Chiesa Parochiale di buona fabrica, e ben tenuta con rendita competente; havendo anche il Luogo campagna fertile di grano, e coltivata di Vigne: ma li Vini riescono tali, quali. In Cavedine si ritirò, morì, e giace il Vescovo Hieropolitano Pietro Belli, di cui facessimo già mentione.

[Lago di Toblino notabile.] Sotto Calavino stà il Lago di Toblino delicioso con à torno una, come Riviera d’Uliveti, dove vengono Vini rari, & che hanno dell’aromatico; massime da quella parte, dove fù già un picciol Bosco di Rosmarini. Su’l Lago di Toblino stà in Isola piantato un Palaggio, ò Castello, posseduto da’ Conti di Wolchenstain con vicina una Fonte, che riesce tepida nel Verno, e gelida in Estate. E in fine del Lago sta una sorgente, dove nello spatio di tre anni s’impetrisce il Legno e ne fù fatta esperienza, per quanto m’affermò il Dottor Francesco Scutellio, anni sono. Simile quest’Acqua à quella del Fiume Sele, ò Siler in Campania, dove, al dir di Strabone, e di Silio Italico, cadendo Rami, ò Foglie d’Alberi, diventano Pietre senza perder la propria loro forma, ò natio colore.

[Vini di Padrignone quali.] Per Vini amabili, e pettorali passano i neri di Padrignone, Luogo di bel sito con il suo Lago. Ne dissimili riescono i Vini di Maiano, ò Santa Massenza, che per in Luogo trà Monti han insieme del grande. Si denomina questo sito da Santa