Pagina:Una salita al Monviso.djvu/65

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

63

figura di questi termometri diligentemente fatta dal sig. Luigi di Roasenda, arguisco:

Che la temperatura minima era di -17° nel termometro Mathews e di -15° nel termometro Tuckett;

Che la temperatura massima era di +15° 1/2 nel termometro Tuckett.

Dalla figura del sig. Roasenda apparirebbe però una certa discordanza fra il termometro Mathews e il termometro a maximum del Tuckett, imperocchè al momento dell’osservazione la temperatura del primo sarebbe stata di 0° e quella del secondo di circa +2°.

Il minimum di temperatura indicato da questi termometri non indica però il maggior freddo alla cima del Monviso, allorquando l’uomo di pietra, in cui erano i termometri, si trovava sotto la neve.

Questa nuova salita sul Monviso varrà a porre fuori di dubbio come essa si possa fare e presto e (relativamente parlando) facilmente. La è una gita, che da Torino si compie comodamente in quattro giorni e può quindi raccomandarsi a chiunque voglia farsi un’idea delle incomparabili soddisfazioni che si provano nei viaggi alpini.

Il tuo affezionatissimo
Quintino Sella.