Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/192

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 176 —

st’ora! — gli rispose don Nunzio respingendolo brutalmente.

Lisa, colle mani nei capelli, accorse pure strillando: — Il fuoco! il fuoco!... — E Nina dietro di lei: — Papà! papà! — Don Rocco scese giù colle gambe che gli si piegavano, bianco come un cencio lavato, chiedendo: — Dove? dove?

— Sarà il fienile che ha preso fuoco, — disse donna Barbara che era già fuori dal portone.

— O la legna della zolfara, — aggiunse Sidoro.

— La zolfara! la zolfara! — urlò allora il barone strappandosi i capelli.

— Gnornò, è dietro il casamento vecchio, vedete?

Sembrava che ne andasse in fiamme la valletta intera adesso. Il cielo era tutto rosso, sopra le colline che