Pagina:Versi di Giacomo Zanella.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search




LE ORE DELLA NOTTE.

___


     Con bruni sandali
E taciturne
Scendono, passano
4L’ore notturne,

     E nel lor transito
All’universo
Mobile imprimono
8Volto diverso.

     Tornano i vomeri;
Fumano i tetti;
L’Ave ripetono
12I pargoletti;

     Appena è vespero,
E già tranquilla
Sotto le coltrici
16Posa la villa.