Pagina:Viaggio Da Milano Ai Tre Laghi.djvu/333

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Elettrometria 317

Non trattasi qui di sapere se vere o false sieno le sue osservazioni, ma solo di notare per quali tratti, secondo lui, stendansi le miniere nostre sì di metalli che di bitume.

Secondo lui, vi sono dalla sommità delle Alpi sino a noi tre regioni di miniere divise in filoni dall’est all’ovest. La prima sta sotto la catena centrale, ed ha una grandissima


    domanzia o Elettrometria, che siccome di quelli non si dubita, così dubitar non si deve di questi dall’uomo che ragiona. Quindi è che il cel. matematico sig. Laplace nella sua opera Théorie analitique des Probabilités pubblicata l’anno scorso, dice: «Coll’analisi della probabilità si può verificare l’esistenza e l’influenza di certe cagioni, delle quali si è creduto d’osservare l’azione sugli esseri organizzati. I più sensibili fra tutti gli strumenti sono i nervi … I fenomeni singolari risultanti dalla somma sensibilità de’nervi in alcuni individui, hanno dato luogo a diverse opinioni sull’esistenza d’un nuovo agente chiamato Magnetismo animale … e sulla impressione che può far nascere la prossimità de’metalli, o dell’acqua sottocorrente … Perchè in alcuni casi quest’azione non si manifesta, non dobbiamo punto conchiuderne ch’ella non esista mai. Noi siamo sì lontani dal conoscere tutti gli agenti della natura, che sarebbe ben poco filosofico il negare l’esistenza dei fenomeni per la sola ragione che non si sanno spiegare nello stato attuale delle nostre cognizioni!» Sin qui il cel. Calcolatore. Confrontisi ciò con quanto ho io scritto in varie mie opere su questo argomento, riportando fatti e sperimenti altrui e miei in luoghi e tempi diversi.